Con i Boschi E.ON
rendiamo l'energia più pulita e migliore
Comune di Chieri

L’intervento di forestazione si è sviluppato nella zona industriale del Comune di Chieri in un’area compresa tra via dell’Industria e il Rio Tepice classificata come “Verde attrezzato – Area produttiva P.I.P.” e come “area esondabile 3A”, in passato ampiamente sfruttata per fini agricoli. L’obiettivo è stato quello di creare un bosco urbano di latifoglie con funzione di «area tampone» tra la pianura e il corso d’acqua, per salvaguardare la biodiversità con l’impiego di specie arboree autoctone, incentivare la connessione ecologica tra pianura e collina e migliorare il paesaggio. Per garantire la funzione cuscinetto, intorno alla zona di impianto del bosco è stata lasciata una fascia perimetrale di rispetto con le proprietà confinanti e con l’alveo del Rio Tepice. È stata poi realizzata una fascia intermedia composta da essenze arboree più ravvicinate tra loro e di dimensioni più contenute.

  • 5.000
  • Alberi piantati
  • 3
  • Ettari di parco
  • 1.600
  • Tonn. di CO2 assorbita

FARNIA
(Quercus robur)

FRASSINO MAGGIORE
(Fraxinus excelsior)

SALICE BIANCO
(Salix alba)

ACERO CAMPESTRE
(Acer campestre)

ONTANO NERO
(Alnus glutinosa)